Pagine Menu
RssFacebook
Categorie Menu

Posted on mar 30, 2017 in Agricoltura

FIRMATO IL CONTRATTO OPERAI AGRICOLI E FLOROVIVAISTI FVG E DELLA PROVINCIA DI UDINE

FIRMATO IL CONTRATTO OPERAI AGRICOLI E FLOROVIVAISTI FVG E DELLA PROVINCIA DI UDINE

FIRMATO IL CONTRATTO OPERAI AGRICOLI E FLOROVIVAISTI FVG E DELLA PROVINCIA DI UDINE

UVALogo_fBOSCAIOLO
Sottoscritto l’accordo regionale FVG per il rinnovo dei contratti provinciali che interessa circa 14.000 lavoratori agricoli in Friuli Venezia Giulia.
Il giorno 29 Marzo  presso la sede di Confagricoltura FVG, è stato sottoscritto tra Confagricoltura, Coldiretti, Cia e Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil l’accordo regionale per il rinnovo degli Operai agricoli e florovivaisti, con valenza dal 1.1.2016 al 31.12.2019. Tale accordo, sempre nella stessa data, è stato recepito nei singoli contratti provinciali, che nella nostra regione interessano circa 12.000 dipendenti con contratto a tempo determinato e 2.000 a tempo indeterminato.
L’accordo regionale si caratterizza per aver dato inizio all’armonizzazione dei 3 contratti provinciali del settore, Udine, Pordenone e Gorizia-Trieste, unificando gli articoli relativi alla classificazione, all’alpeggio, all’assunzione, alle norme disciplinari, alla figura dei capi operai con la relativa indennità; altresì aggiornato l’articolo relativo all’osservatorio regionale ed introdotto la reperibilità, con l’indennità di chiamata e di intervento per le figure interessate a controlli di impianti a distanza. Ultimo, ma certamente non meno importante l’incremento retributivo che interesserà i lavoratori in forza al momento della sottoscrizione, con un aumento del 2,20% a partire dal mese di gennaio 2017. Con la retribuzione del mese di marzo i lavoratori riceveranno l’aumento del mese corrente, mentre gli arretrati relativi a febbraio e gennaio, in forma di una tantum, verranno corrisposti con la retribuzione del mese di aprile.
Fabrizio Morocutti segretrio regionale della FLAI CGIL  esprime  soddisfazione per essere riusciti a trovare un’intesa, frutto sicuramente di un serrato confronto, ma che da  risposte ai  lavoratori agricoli del Friuli Venezia Giulia.
Share Button