Pagine Menu
RssFacebook
Categorie Menu

Posted on ott 28, 2012 in Industria Alimentare, News

CCNL 2012-2015 dell’Industria Alimentare

CCNL 2012-2015 dell’Industria Alimentare

Nella giornata di sabato 27 Ottobre 2012, dopo una lunga e difficile trattativa, è stato sottoscritto, presso la sede della Confindustria tra Flai, Fai e Uila e Federalimentare, l’accordo di rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dell’industria alimentare per il triennio 2012-2015 scaduto il 30 settembre scorso, che interessa circa 500.000 lavoratori. Le segreterie nazionali di Flai, Fai e Uila esprimono un giudizio positivo sulla conclusione della trattativa che rappresenta, in un contesto economico tanto difficile, un’importante tutela a salvaguardia dei diritti dei lavoratori, garantendo, tra le altre cose, il recupero del potere di acquisto dei salari.

“Ancora una volta gli alimentaristi rinnovano il CCNL rispettando la salvaguardia del potere d’acquisto dei salari e dei diritti e tutele dei lavoratori, e lo fanno in modo assolutamente pulito e senza scambi impropri”. Lo dichiara Stefania Crogi, Segretario Generale Flai-Cgil, a seguito del rinnovo del CCNL dell’Industria Alimentare. “Il rinnovo si aggancia alla scadenza naturale del contratto in essere, senza un solo giorno di vacanza contrattuale e porta un aumento salariale medio di 126 euro. L’aumento sarà erogato in tranche che porteranno ai lavoratori lo stesso montante retributivo del triennio precedente (142 euro che erano calcolati su 40 mesi). Un contratto che innova anche sul versante del welfare: dal 1° gennaio 2013 sarà, infatti, operativa una diaria per le lavoratrici in maternità facoltativa, finanziata con specifica contribuzione (24 euro l’anno) dalle aziende. Inoltre,vogliamo porre in evidenza che sono state respinte le controproposte di Federalimentareposte sul tavolo in merito a: carenza dei primi tre giorni di malattia; modifiche alla normativa sugli appalti; cancellazione degli scatti di anzianità; salario di ingresso per i nuovi assunti; deroghe a livello aziendale. Abbiamo saputo rimettere al centro la nostra Piattaforma, misurandoci su di essa. Abbiamo migliorato la parte dei diritti, le tutele delle donne e dei lavoratori immigrati. Ora l’accordo sarà sottoposto alla valutazione dei lavoratori, secondo le regole democratiche che Flai, Fai e Uila si sono date.

INCREMENTI SALARIALI

L’aumento medio (parametro 137) nel triennio 01 ottobre 2012 – 30 novembre 2015 è di 126 , suddiviso in quattro tranche (40 dal 1/10/2012; 40 dal 1/4/2013; 40 dal 1/5/2014; 6 dal 1/10/2015); incremento che, già in 7 mesi, copre circa il 66% dell’importo totale, con un montante retributivo equivalente a quello del precedente rinnovo (la durata del precedente CCNL era di 40 mesi). Pertanto, il nuovo valore punto, con riferimento al triennio 2012-2015, è pari a 20,38 euro a parametro 137.

livello

AUMENTO 01-10-2012

AUMENTO 01-04-2013

AUMENTO 01-05-2014

AUMENTO 01-10-2015

TOTALE AUMENTI

1S

67,15

67,15

67,15

10,07

211,52

58,39

58,39

58,39

8,76

183,93

48,17

48,17

48,17

7,23

151,74

3°A

42,33

42,33

42,33

6,35

133,34

37,96

37,96

37,96

5,69

119,57

35,04

35,04

35,04

5,25

110,37

32,12

32,12

32,12

4,82

101,18

29,20

29,20

29,20

4,38

91,98

 L’accordo raggiunto sarà sottoposto, nei prossimi giorni, alla consultazione dei Lavoratori attraverso assemblee ed attivi regionali.

Udine, 27 Ottobre 2012

 _______________________________

  • SCARICA IL VOLANTINO “CCNL 2012-2015 dell’Industria Alimentare” IN  FORMATO
 
 
 
 
  • SCARICA “TABELLE CCNL INDUSTRIA ALIMENTARE” IN  FORMATO
 
  • SCARICA IL “CONTRATTO 2012 testo” IN  FORMATO
Share Button